4.6
( Su 5 )

Tecniche di fisioterapia per animali


Termoterapia

Queste terapie utilizzano il calore per favorire e velocizzare la guarigione di lesioni o problemi muscolo-scheltrici.
L'impiego di ultrasuoni continui è tra le tecniche più utilizzate, permettendo di aumentare la temperatura del tessuto a livello locale, generando così un effetto anti-infiammatorio. È possibile applicare diversi tipi di onde, come micronde o onde corte; molti centri ippici hanno anche vere e proprie camere ad infrarossi per il trattamento di lesioni, generando un effetto di calore nella zona superficiale dell'animale.

Gli ultrasuoni impiegati nella tecniche di fisioterapia, variano da 0,5 a 3 MHz, a seconda della profondità a cui si vuole lavorare. Un'ultrasuono di 0,5-1 MHz può raggiungere una profondità di 8-12 cm. Gli ultrasuoni possono essere utilizzati per trattare fibrosi, borsiti, infiammazioni localizzate, lesioni muscolari, etc.

Se non utilizzate correttamente, le terapia con ultrasuoni possono causare gravi danni ai tessuti, come ustioni, o irritare il periostio, la membrana di tessuto connettivo denso che riveste le ossa, particolarmente sensibile agli ultrasuoni. 

Elettrostimolazione

Si possono utilizzare stimolatori muscolari, per far lavorare gruppi muscolari specifici, sia se parzialmente denervati o se hanno perso la loro funzionalità o forza per diversi motivi.

Elettroterpia antalgica

Esistono differenti forme d'onda che determinano correnti di diversi gruppi con effetto analgesico. Possiamo infatti distinguere tra corrente russa, corrente di Traebert, corrente faradica, corrente interferenziale o TENS (Stimolazione Nervosa Elettrica Transcutanea), la più comunemente usata oggi. L'azione e l'effetto variano a seconda dei parametri utilizzati: intensità, frequenza e ampiezza. È possibile stimolare la produzione di endorfine a livello sistemico (aumentandolo del 22%) o altrettanto mediante il meccanismo del Gate Control System. La corrente analgica si utilizza nel caso di problemi al dorso, contratture muscolari o disturbo algico nelle estremità.

Laser

Esistono diversi tipi di laser a bassa intensità "Low Energy Laser Therapy" (LELT) a seconda del diodo che produce la polarizzazione del fascio di luce.
Attualmente segue la controversia sulla profondità alla quale il fascio arriva e gli effetti fisiologici sui tessuti. La guarigione e l'effetto analgesico dei laser determinano le loro applicazioni principali: la guarigione della ferita, la riparazione del tendine ...

Ultimamente si è sviluppato un nuovo concetto di laserad alta intensità, di tipo IV,  la laser ad alta intensità, centinaia di volte più forte del Laser a bassa intensità, eaprendo così la strada a nuove terapie per la riparazione di tendini e legamenti. 

Magnetoterapia
L'efficacia della magnetoterapia nei tessuti molli è discutibile, anche se coperte magnetiche sono utilizzate per rilassare i muscoli, per prepararsi ad una competizione, aumentare il trofismo muscolare ...
Gli effetti benefici sui ritardi del consolidamento osseo sono molto evidenti nella letteratura scientifica. Infatti, la magnetoterapia risulta un'ottima soluzioni in problemi di pseudoartrosi,decalcificazioni o fratture che non si consolidano con rapidità.

Crioterapia
L'applicazione di impacchi di ghiaccio sia nella fase acuta che subacuta, e per problemi cronici, è uno dei trattamenti maggiormente utilizzati in fisioterapia, per i suoi benefici antiinfiammatori. Inoltre, l'apapalicazione di ghiaccio nel caso di trauma, per 20-30 minuti ogni due ore, impedisce la formazione dell'edema. Ci sono dei sistemi specifici, per facilitare l'applicazione della crioterapia ai cani

Terapia manuale
Stretching e massaggi sono classiche soluzioni addottate dai fisioterapisti. Aiutano a ridurre la tensione muscolare, gli spasmi, aumentare il trofismo muscolare, ridurre l'affaticamento, prevenire lesioni muscolo-tendinee...
L'indicazione di esercizi, l'idroterapia e la talassoterapia (bagno in mare), l'uso di pesi, bende, etc. sono altri esempi di tecniche terapeutiche comunemente utilizzate dai fisioterapisti.

Terapia manuale

Di seguito una lista delle patologie più comuni in fisioterapia e riabilitazione canina e felina.

Le malattie muscolo-scheletriche più comuni che possono essere trattate con la fisioterapia e la riabilitazione in pazienti giovani, adulti e anziani sono:
  

1 - Dorso:

  • Fratture

  • Spondilolistesi

  • Discopatie

  • Protrusione discale

  • Paresi

  • Paralisi

  • Tetraplegia

  • Barcollamento

  • Sindrome della cauda equina

2 -Arto anteriore:

Spalla:

  • Lussazione

  • Osteocondrite dissecante dell'omero

  • Tenosinovite bicipitale

  • Artrosi

  • Lesioni neurologiche periferiche

Gomito:

  • Processo anconeo

  • Processo coronoideo

  • Dislocazione

  • Osteocondrite

  • Artrosi

Carpo:

  • Lesioni traumatiche

  • Iperestensione carpale

  • Lesioni legamentose


3 -arti posteriori:

Anca:

  • Osteotomia pelvica

  • Osteotomia del collo e della testa del femore

  • Riduzione della lussazione coxo-femorale

  • Sostituzione dell'anca

  • Displasia dell'anca

  • Artrosi

  • Lesioni neurologiche periferiche (sciatico)

Ginocchio:

  • Legamenti crociati

  • Lussazione rotulea

  • Osteocondrite dissecante del ginocchio

  • Artrosi


Tarso:

  • Fratture

  • Dislocazioni



4 -Generalmente:

  • Strappi muscolari

  • Lesioni a tendini e legamenti

  • Le fratture patologiche

  • La guarigione delle ferite

  • Spondilosi

  • Artropatia

  • Osteosintesi

  • Discopatie

 

Ortocanis.com

ortocanis.it