L'avulsione del plesso brachiale

Il plesso brachiale è un insieme di nervi intrecciati provenienti dal midollo spinale delle aree cervicale e toracica. La sua funzione è quella di fornire sensibilità e movimento agli arti anteriori.

L'avulsione del plesso brachiale è un "strappo" di questi nervi, prodotto da una brusca trazione delle estremità. Si tratta di una lesione tipica nelle aggressioni, cadute da una certa altezza e calpestate. Può anche essere conseguente ad una frattura.

Quali sono i segni che vedremo nel nostro animale?

tutore ortopedico zampa anteriore

In relazione alla gravità della avulsione, vedremo uno o più di questi segni clinici:

  • Incapacità di sopportare il peso sull'arto interessato.
  • Incapacità di mantenere la corretta postura dell'arto (deficit della propriocezione).
  • Atrofia muscolare grave (si incomincia a vedere una settimana dopo l'incidente).
  • Nei casi più gravi c'è l' intorpidimento del giunto.
  • Tra i sintomi ci sono anche la contrazione della pupilla dell'occhio sullo stesso lato della lesione (Sindrome di Horner), a causa di lesioni dei nervi vicini che innervano l'occhio.

Come si diagnostica?

Per diagnosticare l' avulsione del plesso brachiale, il veterinario si baserà sulla storia clinica dell'animale (cadute, aggressioni, ..), sui segni clinici che mostra e sui test elettrofisiologici. Nei casi più gravi in cui si sospettano anche danni al midollo spinale, può essere necessario l'uso di Tomografia Computerizzata (CT) o Risonanza magnetica (NMR).

Come si cura?

Pack TENS per cani

Esistono due tipi di trattamento a seconda dello stato dell'animale:

Trattamento conservativo

  • Fisioterapia: sotto la supervisione di un professionista. Per avere maggiori informazioni sulla fisioterapia in animali domestici clicca qui:L'importanza della riabilitazione.
  • Medicazioni/tutori ortopedici:per proteggere gli arti e mantenere una postura corretta.
  • Elettrostimolazione: tecnica notevolmente avanzata negli ultimi anni, che oggi i padroni possono anche applicare da casa grazie al TENS Kit.

Trattamento con chirurgia correttiva

Applicabile in alcuni casi lievi, per avulsioni parziali. È possibile effettuare una transposizione tendinea o una artrodesi carpale (immobilizzazione carpale).

Quale possiamo sperare sia l'evoluzione?

Se la sensibilità al dolore delle estremità è presente, il risultato è di solito favorevole. Nel caso in cui non vi sia sensibilità l'evoluzione non è solitamente favorevole. In alcuni casi è necessaria l'amputazione dell'arto per evitare lesioni e o auto-mutilazioni o l'uso di immobilizzatori rigidi .

Laura Pérez - Veterinaria

 ortocanis.com