Termoterapia per cani

termoterapia perros

La termoterapia per cani è una tecnica basata sull’applicazione di calore superficiale sulla zona lesa a scopo terapeutico.

Tipi di termoterapia in base al vostro ambito

  • Uso superficiale di sacchetti di semi, sacchetti di gel per microonde, asciugamani bagnati caldi e lampade a infrarossi. In questo modo ciò che otteniamo è che il calore viene assorbito in modo cutaneo e può raggiungere i tessuti più profondi attraverso la conduzione.
  • Metodi profondi, come ultrasuoni, onde corte e microonde; Questi producono effetti biologici riscaldando direttamente i tessuti in profondità.

Cani termoterapici

Principali effetti della termoterapia per cani

  • Riparando, l’aumento della temperatura provoca vasodilatazione e aumento del flusso sanguigno. Questo produce un aumento di ossigeno e sostanze nutritive per il tessuto danneggiato, favorendo la guarigione e la riparazione dei tessuti. Ecco perché non dovremmo mai applicare questa tecnica nelle emorragie attive.
  • Sedativo, il calore favorisce l’estensione di muscoli e tendini riducendo lo spasmo muscolare; ottenendo così una maggiore estensibilità del tessuto connettivo e una minore rigidità articolare.
  • Antinfiammatoria, l’iperemia favorisce la vasodilatazione, l’aumento della circolazione sanguigna, l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive e l’eliminazione di metaboliti e prodotti di scarto.
  • Analgesico, la stimolazione delle terminazioni nervose nella pelle interferisce nel bloccare le sensazioni dolorose.

Controindicazioni della termoterapia

  • Infezioni e infiammazioni acute , nelle prime 48-72 ore dobbiamo evitare questa terapia, poiché in questa fase cerchiamo di controllare la vasodilatazione.
  • Malattie cardiovascolari, tromboflebiti, flebiti acute o malattie vascolari periferiche , il calore aumenta il flusso sanguigno nell’area di applicazione e abbassa la pressione sanguigna, aggravando queste patologie.
  • Deficit sensoriale , prima di applicare questa terapia dobbiamo valutare la sensibilità termica e dolorosa della zona da trattare, dovuta all’effetto sedativo della termoterapia sul sistema nervoso e al rischio di ustioni.
  • Emorragie attive, il calore aumenta il flusso sanguigno aggravando questa immagine.
  • Nelle aree con deficit di rischio ematico , l’elevazione termica aumenta le richieste metaboliche, portando alla necrosi ischemica.
  • Tumori maligni, in quanto può aumentare il tasso di crescita del tumore.
  • Lesioni cutanee o ferite aperte, il rischio di ustioni e infezioni rende queste patologie incompatibili con la terapia.

di María Jesus García Serrano

@vetliferehabilitacioncanina

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 + 3 =