Cosa può causare la paralisi nei cani?

, , ,

La paralisi nei cani

, che rende l’animale incapace di muovere le zampe posteriori, le zampe anteriori o quattro zampe, ha origini diverse. Può essere causato da un trauma, ma anche da una malattia. Può anche essere graduale o improvviso, essere irreversibile o offrire possibilità di miglioramento o guarigione.

Sedia a rotelle per cane Ortocanis

Sedia a rotelle per cane Ortocanis

In ogni caso, sarà necessario fornire all’animale tutte le cure necessarie per facilitarne il recupero. Per questo, è essenziale conoscere la causa della paralisi per applicare il trattamento più appropriato. Potremmo non solo alleviare i tuoi sintomi, ma invertirli in alcuni casi e, se non possibile, fornirti la massima qualità di vita possibile .

Principali cause di paralisi nei cani

Fondamentalmente, la paralisi nei cani è causata da traumi o malattie. Questo può essere congenito o infettivo. Tra le malattie congenite che causano la paralisi nei cani, specialmente negli arti posteriori, c’è una patologia degenerativa dei dischi intervertebrali. I cani che ne soffrono, di solito a causa dell’età, perdono mobilità, poiché la membrana che circonda il loro midollo spinale si decompone progressivamente.

Per quanto riguarda le malattie infettive che causano la paralisi , ce ne sono due che sono particolarmente pericolose. Sono rabbia e cimurro. D’altra parte, l’animale che soffre di paralisi può avere un tumore da qualche parte sul suo corpo che influisce sulla sua mobilità. Ad esempio, se ne hai uno nella colonna vertebrale, può influenzare gli arti.

Inoltre, il cane può soffrire di paralisi da una lesione al collo o al midollo spinale. Generalmente, questi tipi di lesioni sono il risultato di un duro colpo o di un incidente. In questi casi, la paralisi è solitamente permanente.

In molte occasioni il cane non vuole muoversi perché ha dolore. È comune trovare casi di lesioni ai legamenti o osteoartrite in cui il cane evita di usare l’arto interessato. Non parleremmo di una paralisi in sé, ma dobbiamo conoscere questi casi poiché sono più frequenti. Normalmente vedremo che l’animale si lamenta se manipoliamo l’area interessata. In questi casi il veterinario potrebbe raccomandare l’uso di un’ortesi.

In un altro ordine di cose, la paralisi nei cani può anche essere psicologica, a causa dello shock. In questi casi, poiché non ci sono lesioni del midollo spinale, la paralisi sarà temporanea. Può anche causare l’assunzione di cibo avariato, contaminato dalla tossina botulinica. Può anche essere causato dal morso di un insetto, poiché ci sono animali che con un morso possono causare paralisi nei cani. Questo è il caso di alcune famiglie di zecche.

Sintomi e trattamento della paralisi nei cani

Oltre ad essere incapace di camminare, la paralisi nei cani può avere altri sintomi. Ad esempio, difficoltà ad alzarsi. Può anche essere un indicatore che l’animale non può urinare o che ha difficoltà a controllare l’urina. In quest’ultimo caso, gocciolerà costantemente. Questo può accadere anche all’animale durante la defecazione. Inoltre, si può anche camminare nel dolore o come se si hanno le vertigini.

In questi casi, è meglio portare l’animale dal veterinario per esaminarlo e decidere il modo migliore per aiutarlo. Nel caso in cui si soffra di incontinenza a parte la paralisi, sarà necessario mantenerlo il più pulito possibile. Ciò impedirà all’animale di avere infezioni (e odori indesiderati). In questi casi è possibile utilizzare
pannolini
speciali per cani e cappotti protettivi.

D’altra parte, dobbiamo assicurarci che riposi nel modo più confortevole possibile. Per questo è consigliabile utilizzare un letto ortopedico per cani. Oltre a fornire loro un riposo migliore, questi letti sono progettati per distribuire il peso dell’animale, evitare punti di pressione e ulcere sulla pelle a causa dell’uso prolungato.

In ogni caso, avere una paralisi non è attualmente un ostacolo per i cani per continuare a muoversi e divertirsi. Ci sono sedie a rotelle adattate a loro, con le quali, se hanno mobilità nelle zampe anteriori, possono continuare a camminare e muoversi come se tutte e quattro le gambe funzionassero bene.

Ortocanis Squadra di Scrittura

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


9 + = 15