Cos’è il canicross?

Non tutto può essere problemi e soluzioni, ecco un articolo su un nuovo sport Chi non ama correre con il proprio cane?

Il canicross è una modalità sportiva con la partecipazione di un cane e di una persona che deriva dal mushing (tiro da slitta trainata da cani). La differenza è che nel canicross la neve non è necessaria, non si pratica con la slitta ma semplicemente il corridore viene legato al proprio cane tramite una cintura e una corda che viene legata a sua volta all’imbracatura del cane. Uno dei principali vantaggi del canicross è che può essere praticato a tutti i livelli, lo si può fare a livello amatoriale, semplicemente condividendo il proprio tempo facendo sport con il proprio cane, iscrivendosi a prove di basso livello o iscrivendosi ai campionati e gareggiando più “in ho riso”.

Una delle principali caratteristiche del canicross è che sia le gare che gli allenamenti possono essere praticati in luoghi molto belli, immersi nella natura e lontani dalla folla impazzita delle città. In ogni caso ci sono persone che praticano il canicross in città o nelle città costiere in riva al mare.

canicross

In ogni caso, il canicross è uno sport tremendamente economico, abbiamo bisogno di scarpe sportive, imbracatura e corda. Lo spreco di materiale è minimo e sia la corda e la cintura per il corridore che l’ imbracatura per il cane possono durare diverse stagioni.

Il regolamento è molto semplice, possiamo riassumerlo in che devono partecipare cani non pericolosi, e ci riferiamo all’esemplare, non alla razza, poiché sono ammessi tutti senza eccezioni, che devono essere in buona salute, aver superato il rigorosi controlli veterinari, vaccinazioni aggiornate e microchip impiantato.
Se c’è un cane in conflitto, ad esempio con altri cani, ma non manifestamente pericoloso, può partire per ultimo o con la museruola.

Il corridore deve sempre andare dietro al cane, al massimo di lato, se il corridore sorpassa il cane e lo tira, può essere squalificato, il cane può essere tirato solo in caso di cambi di direzione o in caso di distrazione dell’animale. Non è inoltre consentita l’aggressione fisica o verbale contro i propri o altrui cani.

Per ulteriori informazioni sui regolamenti è possibile consultare il sito web della Federazione Reale Spagnola di Sport Invernali .

Ci sono gare in tutta la Spagna. In Catalogna, uno dei luoghi con più tradizione, sono già alla quinta edizione del campionato catalano di canicross che si svolge nelle sue versioni su terra o neve (dove i corridori gareggiano sulla neve). Questa lega è chiamata da quattro federazioni:

La Federazione catalana degli sport invernali,

La Federazione catalana di agilità,

La Federazione catalana di atletica leggera,

La Federazione delle Entità Escursionistiche della Catalogna.

Devi essere un membro di una di queste federazioni per partecipare al campionato.

Nella stagione 2010-2011 è iniziata la prima lega spagnola di Canicross http://liganacionalcanicross.viviti.com/

Puoi anche trovare informazioni nella Sezione Canicross dell’Associazione Spagnola dei Mushers (AEM)

Il canicross è uno sport prettamente invernale, soprattutto nel nostro Paese poiché i cani a temperature superiori ai 15 gradi iniziano già a soffrire più del dovuto. In campionato catalano stanno valutando di sospendere un test o di accorciarlo dopo i 20º, non vengono sospesi, ad esempio, in caso di pioggia.

Insomma, si tratta di correre con il cane facendo un’attività fisica in buone condizioni per il cane in mezzo alla natura, tutta una gioia.

squadra Orthocanis.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


1 + = 2